A seguito dei recenti episodi di cronaca nazionale riguardanti aggressioni ai medici di Continuità Assistenziale, la FIMMG CA Abruzzo ha operato una attenta ricognizione di tutte le sedi di Guardia Medica presenti sul territorio abruzzese, dalla quale sono emerse gravi carenze rispetto alle dotazioni di sicurezza previste dall'ACN e dall'AIR Abruzzese, nonchè dalla comune prudenza e buon senso.

Ci Auguriamo che la Regione Abruzzo e le ASL facciano tesoro dei dati evidenziati nella predetta ricognizione (che è possibile scarica alla fine dell'articolo), eliminino subito le carenze più gravi e provvedano in tempi rapidi a portare i livelli di sicurezza dell'Abruzzo agli standard Nazionali previsti dalla Contrattazione Collettiva e dalla Raccomandazione del Ministero della Salute - che già nel Novembre 2007 aveva dettato le linee guida per ridurre gli atti di violenza contro il personale sanitario ed in particolare nei confronti dei medici di Continuità Assistenziale.

F.to Dott. Sandro Campanelli
segretario regionale FIMMG C.A. Abruzzo

Clicca qui per scaricare i dati sulla ricognizione effettuata sulle condizioni di sicurezza delle sedi CA 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione