Pubblicati nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.69 del 16 giugno 2016 gli ambiti carenti di assistenza primaria rilevati a marzo e settembre 2014.

La graduatoria regionale di medicina generale a cui fare riferimento è quella valida per l’anno 2014 approvata con determinazione dirigenziale n. 417 del 12/12/2014 e pubblicata nel BURP n. 175 del 24/12/2014.

Clicca qui per tutte le informazioni

Sul BURL n. 46 del 9 giugno 2016 verrà pubblicata la Determinazione G06374 del 6 giugno 2016, avente ad oggetto: “Pubblicazione incarichi vacanti nelle attività di continuità assistenziale ai sensi dell’articolo 63 dell’Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale del 23 marzo 2005 e s. m. i. del 29 luglio 2009 e dell’8 luglio 2010, rilevazione al 1 marzo 2016”.

Clicca qui per il BURL

“Sta circolando in queste ore una bozza riservata della proposta di rinnovo dell'ACN. Siamo stupiti e ci aspettiamo una presa di posizione della Sisac in proposito. E’ la prima volta che si verifica una circostanza del genere: si fa filtrare attraverso la stampa l'intera bozza di un articolato prima di presentarlo ai sindacati, ma anche prima di discuterlo definitivamente con le Regioni”. E’ quanto dichiara Giacomo Milillo in una nota.

Se i contenuti della bozza dalla stampa diffusa corrispondessero ai desiderata della controparte, ci troveremmo di fronte a un complesso contrattuale che addirittura arretra rispetto alle timide aperture presenti nell'atto di indirizzo e nelle dichiarazioni della Conferenza delle Regioni di una rapida conclusione delle trattative – prosegue Milillo - Il metodo poi di diffondere un documento prima dell'apertura del tavolo con le parti rappresentative della categoria ci trova in assoluto disaccordo. Tutto questo ci porta a una presa di distanza netta e critica. Ci vediamo costretti a sottolineare il dubbio che quanto accaduto derivi dall’emergere di una frammentazione e di una litigiosità interna alla parte regionale, di cui dovremo valutare le conseguenze – sottolinea Milillo-. Temiamo che si cerchi di ricostruire quel muro di gomma che ha caratterizzato la Sisac negli ultimi anni e che recentemente sembrava evoluto in un atteggiamento di responsabilizzazione decisionista. I contenuti della bozza sono figli di questa situazione e riportano a un medico il cui paradigma professionale si declina nella subordinazione e non in una autonomia responsabile, riconosciuta e incentivata. Se queste sono le premesse, sembrano provocatorie le affermazioni di una rapida conclusione delle trattative. La firma del nuovo contratto si allontana di molto, evidentemente i miglioramenti assistenziali tanto attesi dai cittadini possono aspettare”.

Sono disponibili sul sito della Regione Toscana li avvisi sono relativi alla pubblicazione delle zone carenti per assistenza primaria, continuità assistenziale e assistenza pediatrica presso le Aziende Usl della Regione Toscana per il primo semestre 2016.

Clicca qui per maggiori informazioni

 

 

Finalmente è online l’edizione 2016, sempre in formato “.pdf” l’ultima edizione del testo che da molti anni accompagna nell’attività quotidiana il Medico di Continuità Assistenziale/Guardia Medica Turistica.

“La Guardia Medica 2016” è il testo indispensabile per avere in ogni circostanza dell’attività professionale, l’informazione corretta in tempi rapidi e come supporto scientifico per procedere razionalmente alle scelte cliniche più appropriate.

Come per la precedente versione 2015 il testo è fruibile gratuitamente nella versione e-book, quindi consultabile dal PC, smartphone, tablet o reader.

Per scaricare gratuitamente l’e-book, occorre collegarsi al sito www.laguardiamedica.it dal quale è possibile effettuare il download previa autenticazione (login) al portale Opendoctor® (www.opendoctor.it).

Gli utenti non ancora iscritti ad Opendoctor® possono cliccare sul tasto “Registrati”, compilare il modulo d’iscrizione, al termine della quale sarà inviata al Medico una e-mail di conferma contenente le credenziali di accesso (Username e Password) utili al download dell’e-book.

Nel B.U.R.A. (Bollettino Ufficiale Regione Abruzzo) Speciale Sanità n. 73 del 06.05.2016 sono stati pubblicati gli incarichi vacanti di continuità assistenziale e assistenza primaria individuati al 1° marzo 2016 nell’ambito delle ASL della Regione Abruzzo.

Clicca qui per tutte le informazioni sugli ambiti carenti di Continuità Assistenziale

Clicca qui per tutte le informazioni sugli ambiti carenti di Assistenza Primaria

Nel B.U.R. Marche n. 50 del 28.04.2016 sono state pubblicate le zone carenti di Assistenza Primaria, Continuità assistenziale, Emergenza Sanitaria Territoriale-118. Le domande dovranno essere spedite a mezzo raccomandata A.R. alla ASUR Area Vasta n° 2 (Distretto n° 7 Ancona) – U.O. C. G.G.R. – Via C. Colombo, 106 – 60127  ANCONA entro 15 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello di pubblicazione nel BUR Marche.

Clicca qui per tutte le informazioni

Sottocategorie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione