ACN 2018
Lavorare in sicurezza


Corso della Scuola Nazionale Formazione Quadri

Si svolge in questi giorni il Corso della Scuola Nazionale Formazione Quadri FIMMG promosso da FIMMG Napoli per l’addestramento di 22 nuovi Formatori. Il percorso formativo vede coinvolti medici di famiglia e di continuità assistenziale, in aula per tre giornate, per acquisire l’attestato di Formatori di Medicina Generale. I nuovi Formatori integreranno il team della […]

0 comments

Cura sicura, la sicurezza in Continuità Assistenziale

La sicurezza, nelle sue varie forme, rappresenta un tema molto discusso ed attuale: siamo in un periodo storico di crisi ed insicurezza. La sfida è aperta anche per FIMMG nell’ambito della Continuità Assistenziale. I vissuti di isolamento, marginalizzazione e paura dei medici sono all’ordine del giorno così come frequenti sono gli episodi di minacce o […]

0 comments

Didattica innovativa e Vaccini: la Medicina Generale si impegna nella prevenzione

Nelle giornate di Venerdí 12 e Sabato 13 Aprile a Napoli si è tenuto un importante incontro formativo dal titolo ‘’LA PRESA IN CARICO VACCINALE: METODOLOGIA E STRUMENTI PER IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE’’. Il razionale dell’evento è stato parlare di “Presa in Carico Vaccinale”, intesa come capacità di definire i bisogni di salute dei […]

0 comments

Esperienze di Continuità Assistenziale: l’attività diurna presso le Residenze Assistenziali Sanitarie

In alcune regioni, si stanno progressivamente sviluppando progetti che permettono ai Medici di Continuità Assistenziale di integrare la propria l’attività con incarichi nelle ore diurne, per esempio nelle Residenze Assistenziali Sanitarie. È il caso della dott.ssa Viviana Schibotto, medico di CA in provincia di Padova, e della dott.ssa Valentina Vergano, medico di CA in provincia […]

0 comments

Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo

L’Autismo è una sindrome comportamentale causata da un disordine dello sviluppo biologicamente determinato, con esordio nei primi tre anni di vita, che spesso però viene diagnosticata con ritardo. A distanza di 76 anni dalla sua individuazione da parte di Leo Kanner (1943), persistono ancora notevoli incertezze in termini di eziologia, elementi caratterizzanti il quadro clinico, […]

0 comments